Billete 996 Skyteam
Ita

Billete 996

Il blog di Air Europa

10 ottobre 2017

Cos’è l’effetto Dreamliner?

efecto Dramliner, Boeing 787, 787 Dreamliner

Se sei un seguace dei nostri profili social, ti sarai accorto che spesso parliamo dell’effetto Dreamliner e magari hai avuto l’occasione di sperimentarlo volando verso Miami, Bogotá, Santo Domingo, L’Havana, Buenos Aires o Lima. Ora ti raccontiamo come cambia la tua esperienza di volo dopo aver provato il Boeing 787 Dreamliner!

Iluminazione rilassante

Una delle prime cose che noterai imbarcandoti sul Dreamliner sono i suoi interni.Ogni elemento è stato progettato e disegnato per offrire al passeggero il massimo del comfort e del relax. Grazie all’illuminazione LED, l’impatto visivo è unico e consente di simulare in qualsiasi momento le varie fasi di luce diurna, aiutando a regolare il nostro orologio interno e riducendo così la stanchezza creata dal famoso jet lag.

Il sistema di illuminazione consente svariate opzioni, alcune di grande impatto :

Le cappelliere sono state progettate per sfruttare al meglio l’altezza della fusoliera creando così un ambiente interno più spazioso.

Silenzioso dentro e fuori

Mettersi gli auricolari, rilassarsi e non sentire più il classico ronzio dei motori è senza dubbio un valore aggiunto per i nostri passeggeri. Differenti tecnologie fanno sì che il Dreamliner sia un aereo più silenzioso e dove i rumori si riducono del 60 % rispetto ad altri aeromobili.Inoltre i materiali di allestimento interno riducono le vibrazioni prodotte ed il sistema di condizionamento è anch’esso silenzioso. In definitiva abbiamo più silenzio e più tranquillità.

Turbolenze minimizzate

La presenza di alcuni particolari sensori, fa sì che il Dreamliner risulti più stabile in caso di turbolenze leggere. Se soffrite di chinetosi, i sintomi si ridurranno notevolmente ed in alcuni casi spariranno del tutto.

L’aeromobile con la miglior vista

Diciamo finalmente addio ai piccoli e classici finestrini perché quelli del Boeing 787 Dreamliner oltre ad essere il 30% più grandi rispetto a qualsiasi altro aereo di tipo commerciale, dispongono di un innovativo sistema di oscuramento elettronico che affascina il viaggiatore.

Respira un’aria più pulita

Nei Boeing 787 la qualità dell’aria è decisamente migliore grazie ad un innovativo sistema di depurazione dell’aria. I filtri HEPA lasciano l’aria libera da particelle eliminando così batteri, virus e funghi. Vari studi hanno dimostrato che la contaminazione dell’aria è causa di molti sintomi associati alla poca umidità come mal di testa, secchezza ed irritazione degli occhi. Viaggiando a bordo del Dreamliner, questi sintomi si riducono ed inoltre, la fusoliera costruita con materiali compositi, permetti di aumentare di un 10% l’umidità dell’aria aiutando i passeggeri a sentirsi più riposati e meno disidratati dopo il volo.

Arrivare più riposati a destinazione

Una delle principali ragioni per le quali arriviamo a destinazione molto stanchi dopo aver volato diverse ore, è la pressurizzazione della cabina. Questo fa sì che si inali meno ossigeno ogni volta che respiriamo e per questo abbiamo una sensazione di mal di testa e di stanchezza simile al mal di montagna o malattia da altitudine.La pressurizzazione della cabina avviene ad un massimo di 6.000 piedi di altitudine, ovvero a circa 2.000 piedi in meno rispetto ad altri tipi di aeromobili, permettendo quindi al nostro corpo di assorbire l’8% in più di ossigeno nel sangue, avvertendo meno i sintomi di cui abbiamo parlato. Perché altri aeromobili non pressurizzano a questa altitudine? Le fusoliere degli aerei sono progettate per sopportare una determinata differenza tra la pressione interna ed esterna. Se la differenza è eccessiva la fusoliera si dilaterebbe fino a rompersi. Gli aerei di alluminio non possono pressurizzare a 6.000 piedi mentre il Boeing 787 Dreamliner sì dato che le sezioni della fusoliera sono costruite con materiali compositi e che consentono di viaggiare ad un’altitudine inferiore. Riassumendo avremo più ossigeno e più umidità dell’aria che ci aiuteranno ad arrivare a destinazione rilassati e senza i fastidiosi effetti del jet lag.

Ti abbiamo elencato alcune ragioni per volare a bordo del Dreamliner ma sappiamo bene che nulla sarà paragonabile ad una esperienza vissuta in prima persona. Sicuramente non vorrai più volare a bordo di un altro aereo. Questo è quello che definiamo effetto Dreamliner.

Pubblica commento

Los comentarios están moderados