Billete 996 Skyteam
Ita

Billete 996

Il blog di Air Europa

7 Giugno 2019

Scopri il movimento “Piel de Atún”

Piel de Atún, Océanos, Sostenibilidad

La maggior parte di ciò che i mari e gli oceani fanno per noi è invisibile. Regolano il nostro clima, ci forniscono la metà dell’ossigeno e assorbono una parte considerevole dell’anidride carbonica che emettiamo. Il cambiamento climatico e il surriscaldamento dei mari continuano a crescere e i mutamenti sono sotto i nostri occhi.

Proprio a proposito delle prove tangibili dei mutamenti, sapevi che la pelle del tonno è un buon indicatore della salute degli oceani? Il tonno è un pesce migrante che solca gli oceani dal Nord Atlantico al Mediterraneo. La sua pelle offre uno strumento utile per misurare lo stato dei mari e degli oceani in cui nuota e, dunque, la salute del pianeta.

È proprio alla pelle del tonno che si ispira il nome di un movimento spagnolo (denominato appunto “Piel de Atún”) che si batte per sensibilizzare le coscienze sul tema del cambiamento climatico e della perdita della vita sottomarina. Lo scorso maggio abbiamo avuto il piacere di collaborare con loro in occasione del loro evento tenutosi a Cadice, grazie al quale, nell’arco di 4 giorni, abbiamo condiviso informazioni con una vasta comunità internazionale preoccupata per l’azione in relazione al clima e l’ambiente marino.

È stato un piacere svolgere il ruolo di linea aerea ufficiale per questo Summit di “Piel de Atún” organizzato a Cadice. In queste giornate, con oltre 100 relatori, 150 aziende e 30.000 presenti, sono state affrontate le cause della contaminazione e le misure da adottare e si sono uniti diversi talenti per apportare il proprio contributo a una causa che ogni giorno diventa sempre più urgente.

Air Europa è fortemente impegnata in questa battaglia. Grazie al rinnovamento della flotta rispettiamo i cieli e, grazie ad accordi come quello con “Piel de Atún”, aiutiamo a proteggere la salute degli oceani.

Eva María Gomez Gomez