Billete 996

Il blog di Air Europa

17 Dicembre 2019

“Vincere la paura di volare” compie 10 anni.

In occasione dell’anniversario dei corsi “Perdere la paura di volare”, la rivista ATC Magazine ci racconta come questo progetto è stato sviluppato dal comandante Alfonso de Bertodano.

La paura di volare è una paura reale, con tutto quello che comporta: accelerazione del polso, iperventilazione, alto livello di apprensione, angoscia, ecc., ma tutto questo senza che vi sia un pericolo effettivo. In coloro che ne soffrono genera molto stress e in alcune persone questa paura raggiunge la fobia, dato che possono provare queste sensazioni penose anche diversi giorni prima del volo, con ansia, insonnia, incapacità di concentrazione, ecc. Ti spieghiamo perché questi corsi hanno successo.

Alfonso de Bertodano Guillén, comandante di Air Europa in servizio effettivo con oltre 10.000 ore di volo, è anche laureato in Psicologia all’Università Autonoma di Madrid e membro dell’Associazione Europea di Psicologia dell’Aviazione (EAAP). Attualmente associa al suo lavoro di pilota i corsi per superare la paura di volare che, iniziati 10 anni fa, organizza in collaborazione con Air Europa.

Il comandante racconta nell’articolo pubblicato da ATC Magazine che nel 2003, ad un congresso sulle fobie e i disturbi da ansia, gli è venuta un’idea: cosa accadrebbe se unissi la mia esperienza di pilota con le mie conoscenze di psicologia? Fu così che lanciò il progetto di un modello di corso che avrebbe aiutato le persone che volevano superare la paura di volare.

Esiste davvero una fobia del volo?

Sì, esiste e consiste in una paura che è come un’emozione e in quanto tale può uscire dal controllo e causare un’ansia eccessiva che impedisce a coloro che ne soffrono di volare o di farlo tranquillamente. Ma cos’è la paura? Di per sé, è una sensazione avversa o spiacevole associata ad una grave minaccia, fisica o psicologica, percepita dal nostro udito o dalla vista e interpretata in base alla nostra conoscenza con riferimento ad esperienze precedenti o in base a credenze.

Normalmente l’origine di questa fobia è dovuta a precedenti esperienze negative, come la turbolenza. Questa situazione, così come un decollo o un atterraggio complicati, può suscitare una paura naturale che viene aumentata dall’ignoranza della situazione reale.

I corsi: lo stimolo, la persona e la risposta

Questi tre punti sono gli aspetti essenziali su cui si basano i corsi perVincere la paura di volare“. Il viaggio aereo è l’argomento vero di cui parliamo, quindi l’attività dei docenti del corso mira soprattutto a rafforzarne le conoscenze ed a produrre nuove informazioni, come ad esempio quelle fornite dai controllori del traffico aereo. La loro collaborazione è fondamentale per spiegare la sicurezza del volo garantita dall’esterno dell’aereo.

Il contenuto dei corsi viene attentamente studiato e adattato in modo da configurare situazioni ipotetiche prima dare ai partecipanti le indicazioni appropriate per la gestione dell’ansia. Tutto ciò è rafforzato dai punti di vista e dalle conoscenze dei controllori del traffico aereo, dei tecnici della manutenzione, degli assistenti di volo, dei piloti e degli psicologi.

Inoltre, vengono effettuati due voli reali con Air Europa, che partecipa attivamente a questi corsi. Entrambi i voli sono assistiti da due psicologi, uno dei quali è il comandante Alfonso de Bertodano, i quali orientano l’applicazione delle conoscenze acquisite e la gestione dell’ansia che può essere percepita in questo test pratico.

Qual è il segreto del successo?

Dopo 10 anni di successi e valutando il percorso di questo progetto, impressiona il dato che mostra che il 98% circa delle 500 persone che hanno seguito i corsi Vincere la paura di volare” sono riusciti non solo a volare, ma anche a diventare piloti privati, assistenti di volo o a viaggiare per il mondo, e molti si sono tatuati un aereo sulla pelle come riconoscimento del successo personale.

Le linee guida psicologiche più efficaci nel trattamento delle fobie prevedono che i corsi siano tenuti non solo da piloti, ma anche da psicologi, tecnici della manutenzione aeronautica, assistenti di volo e controllori del traffico aereo. Grazie a tale combinazione, l’offerta multidisciplinare è di livello elevato e garantisce così il successo dei corsi “Vincere la paura di volare”.

I risultati finora raggiunti sono una grande motivazione per quanti fanno parte del team che sviluppa i corsi e, soprattutto, procurano grandi soddisfazioni. “Ogni mese restituiamo a molte persone la possibilità di volare, viaggiare e vivere pienamente“, commenta il comandante Alfonso de Bertodano sulla rivista ATC Magazine, festeggiando i 10 anni dei corsi “Vincere la paura di volare”.

Se sei interessato, approfondisci le informazioni su perdiendoelmiedoavolar.com I prossimi corsi si terranno rispettivamente a febbraio, marzo e maggio 2020 a Madrid, Barcellona e Maiorca. Controlla le date e prenota un posto! Il mondo ti aspetta. Vola!

También disponible en / Also available in: Español (Spagnolo) English (Inglese) Nederlands (Neerlandese) Français (Francese) Português (Portoghese, Portogallo) Deutsch (Tedesco)

Alicia Ratto

Pubblica commento

Los comentarios están moderados